Danno da perdita della vita patito dalla vittima primaria è trasmissibile iure hereditatis?

Danno da perdita della vita patito dalla vittima primaria è trasmissibile iure hereditatis?

News

La Corte di Cassazione, sezione VI civile, con ordinanza n. 13261, pubblicata in data 1.7.20, nel pronunciarsi sulla domanda di risarcimento del danno da lesione del diritto alla vita patito dalla vittima primaria, e da questa trasmesso jure hereditario al ricorrente, richiamando la nota sentenza delle Sezioni Unite n. 15350 del 22.7.2015, ha ribadito che “...non è risarcibile nel nostro ordinamento il danno "da perdita della vita", poiché non è sostenibile che un diritto sorga nello stesso momento in cui si estingua chi dovrebbe esserne titolare…Dal punto di vista del diritto civile, infatti, la morte d'una persona può costituire un danno non patrimoniale per chi le sopravvive, e non per chi viene a mancare…”. E’ evidente, quindi, che ove la vittima deceda istantaneamente, non perc...

Read More

Divieto di frazionamento della domanda di risarcimento del danno patrimoniale e del danno non patrimoniale derivanti dallo stesso fatto illecito 

Divieto di frazionamento della domanda di risarcimento del danno patrimoniale e del danno non patrimoniale derivanti dallo stesso fatto illecito 

News

La Corte di Cassazione, Sez. III, con la sentenza n. 8530 pubblicata in data 6 maggio u.s., ha ribadito il seguente principio di diritto: «...anche dopo il riconoscimento, a determinate condizioni, dell'ammissibilità di un frazionamento di crediti afferenti ad un unitario rapporto di durata, il danneggiato, a fronte di un unitario fatto illecito lesivo di cose e persone, non può frazionare la tutela giudiziaria, agendo in tempi separati e distinti per il risarcimento dei danni patrimoniali e di quelli non patrimoniali, poiché tanto integra una condotta che aggrava la posizione del danneggiante-debitore e causa ingiustificato aggravio del sistema giudiziario; né integra un interesse oggettivamente valutabile, idoneo a giustificare quel frazionamento e di per sé sola considerata, la pros...

Read More

L’efficacia del giudicato penale in sede civile nei reati cd. di danno

L’efficacia del giudicato penale in sede civile nei reati cd. di danno

News

Con la recente Ordinanza n. 8477/20 del 5 maggio u.s., la Suprema Corte torna a ribadire il corretto canone ermeneutico degli artt. 651 e 652 c.p.p. e dunque chiarisce ancora una volta (perfettamente in linea rispetto a precedenti pronunce di legittimità sul punto) in quali termini il giudicato penale abbia efficacia nel giudizio civile di danno. Nei reati di danno, la sentenza del Giudice Penale che, accertando l'esistenza del reato, abbia altresì pronunciato condanna definitiva dell'imputato al risarcimento dei danni in favore della parte civile, demandandone la liquidazione ad un successivo e separato giudizio, spiega, in sede civile, effetto vincolante in ordine alla "declaratoria iuris" di generica condanna al risarcimento ed alle restituzioni, ferma restando la necessità dell'...

Read More

Il CID prodotto per la prima volta in giudizio ha valore unicamente “indiziario”

Il CID prodotto per la prima volta in giudizio ha valore unicamente “indiziario”

News

Il CID prodotto per la prima volta in giudizio ha valore unicamente “indiziario” La Corte di Cassazione, sezione sesta civile, ordinanza 26 settembre 2017, n. 22415, ha confermato l’orientamento secondo cui: “…la denuncia di sinistro stradale (cui sia applicabile ratione temporis la L. 26 febbraio 1977, n. 39, art. 5) deve esser trasmessa, pur senza la prefissione di un termine, all'assicuratore prima di citarlo in giudizio, non solo per informarlo (artt. 1334 e 1913 cod. civ.) delle circostanze, modalità e conseguenze del sinistro, onde consentirgli la liquidazione stragiudiziale del danno derivatone, ma anche, nel caso di denuncia congiunta, ai fini della presunzione, fino a prova contraria a carico di esso assicuratore, della veridicità delle dichiarazioni ivi contenute; se invece i...

Read More

IVASS alle compagnie assicurative: vi state preparando per la svolta IDD?

IVASS alle compagnie assicurative: vi state preparando per la svolta IDD?

News

IVASS alle compagnie assicurative: vi state preparando per la svolta IDD? In un post precedente - https://www.studiolegalenova.it/la-direttiva-europea-sulla-distribuzione-assicurativa/ - abbiamo affrontato il tema della Direttiva (UE) 2016/97, cosiddetta IDD – Insurance Distribution Directive, che verrà applicata a partire dal 28 febbraio 2018 e costituirà una rifusione legislativa di  tutte le precedenti norme vigenti in materia, disciplinando, in modo più esteso rispetto alla Direttiva 2002/92/CE, l’attività di distribuzione assicurativa. In argomento, con la Lettera al mercato del 4 settembre 2017, l’IVASS ha esortato le imprese di assicurazione e gli intermediari assicurativi ad adottare una serie di attività preliminari necessarie al recepimento delle disposizioni della IDD in mat...

Read More

Cessione di credito per le spese di riparazione del veicolo: occorre la fattura

Cessione di credito per le spese di riparazione del veicolo: occorre la fattura

News

Cessione di credito per le spese di riparazione del veicolo: occorre la fattura Concludiamo la rassegna sulle modifiche intervenute a seguito dell’entrata in vigore, lo scorso 29 agosto, della Legge 4 agosto 2017 n. 124, “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”, segnalando l’introduzione del nuovo articolo 149-bis del Codice delle Assicurazioni Private, denominato Trasparenza delle procedure di risarcimento: “In caso di cessione del credito derivante dal diritto al risarcimento dei danni causati dalla circolazione dei veicoli a motore e dei natanti, la somma da corrispondere a titolo di rimborso delle spese di riparazione dei veicoli danneggiati è versata previa presentazione della fattura emessa dall'impresa di autoriparazione abilitata ai sensi della legge 5 febbraio 1992, n. ...

Read More

Sinistri stradali e contrasto alle frodi: il futuro è nella tecnologia

Sinistri stradali e contrasto alle frodi: il futuro è nella tecnologia

News

Sinistri stradali e contrasto alle frodi: il futuro è nella tecnologia Nell’ultimo post abbiamo affrontato il tema delle modifiche alla procedura di identificazione dei testimoni nel caso di sinistri con soli danni a cose a seguito della entrata in vigore della Legge 4 agosto 2017, n. 124, “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”, provvedimento che apporta numerose modifiche al Codice delle Assicurazioni Private. In tal senso, un’altra significativa modifica, destinata ad influire non poco sulle controversie giudiziali, è quella riguardante l’introduzione del nuovo articolo 145-bis, denominato “Valore probatorio delle cosiddette «scatole nere» e di altri dispositivi elettronici”. Il primo comma del citato articolo, in particolare, dispone che: “[…] le risultanze del dispos...

Read More

L’identificazione dei testimoni a seguito della Legge n. 124/2017

L’identificazione dei testimoni a seguito della Legge n. 124/2017

News

Il 14 agosto scorso, nella Gazzetta Ufficiale, è stata pubblicata la Legge 4 agosto 2017, n. 124, “Legge annuale per il mercato e la concorrenza”, che entrerà in vigore il prossimo 29 agosto. Il provvedimento in parola introduce cambiamenti significativi in materia di risarcimento dei danni derivanti da sinistri stradali, modificando, in particolare, la disciplina relativa alla procedura di identificazione dei testimoni nel caso di sinistri con soli danni a cose. Specificamente, l’art. 1, comma 15, Legge 124/2017, modifica l’articolo 135 del codice delle assicurazioni private, introducendo il comma 3-bis che dispone testualmente: “In caso di sinistri con soli danni a cose, l’identificazione di eventuali testimoni sul luogo di accadimento dell’incidente deve risultare dalla denuncia di...

Read More