L’assicurato ha l’onere di provare che il rischio avveratosi rientri in quelli inclusi in garanzia

L’assicurato ha l’onere di provare che il rischio avveratosi rientri in quelli inclusi in garanzia

News

L’assicurato ha l’onere di provare che il rischio avveratosi rientri in quelli inclusi in garanzia Oggi portiamo alla Vostra attenzione una pronuncia recente della Corte di Cassazione - sezione terza civile, ordinanza 23 gennaio 2018, n. 1558 - con cui la Suprema Corte, oltre a ribadire un principio di diritto rilevante in tema di onere della prova gravante sull’assicurato/attore, affronta il tema delle categorie di rischi che caratterizzano il contratto di assicurazione. Innanzitutto, il principio di diritto affermato dalla Cassazione è il seguente: “Nel giudizio promosso dall’assicurato nei confronti dell’assicuratore, ed avente ad oggetto il pagamento dell’indennizzo assicurativo, è onere dell’attore provare che il rischio avveratosi rientri nei “rischi inclusi”, ovvero nella cat...

Read More

La mera esibizione della fattura non dimostra il danno subito

La mera esibizione della fattura non dimostra il danno subito

News

La mera esibizione della fattura non dimostra il danno subito In tema di risarcimento danni da sinistro stradale, la Corte di Cassazione - sez. VI Civile, ordinanza n. 3293/18, depositata il 12 febbraio 2018 – è intervenuta, recentemente, per ribadire che: “la fattura non costituisce, di per sé, prova del danno, tanto più se non è accompagnata da una quietanza o da un'accettazione (v. Cass., 20/7/2015, n. 15176; Cass., 19/7/2011, n. 15832) e se proviene dalla stessa parte che intende utilizzarla.”. Richiamando il suddetto principio, ormai consolidato nella giurisprudenza di legittimità, la Suprema Corte ha rigettato, dichiarandolo inammissibile, il ricorso di un danneggiato da un sinistro stradale che, in primo grado, vedeva parzialmente accolta la propria domanda di risarcimento di...

Read More

Le spese eccessive per l’assistenza legale stragiudiziale non sono dovute

Le spese eccessive per l’assistenza legale stragiudiziale non sono dovute

News

Le spese eccessive per l’assistenza legale stragiudiziale non sono dovute La Corte di Cassazione, sezione VI civile, con l’ordinanza del 2 febbraio 2018, n. 2644, ha confermato la decisione del Tribunale di Taranto che, in funzione di giudice di appello, accoglieva il gravame proposto da una compagnia assicurativa e riteneva “eccessivo” l’importo liquidato dal Giudice di pace di Taranto, in primo grado, a titolo di risarcimento del danno consistito nelle spese legali stragiudiziali sostenute da un danneggiato nell’ambito di un sinistro stradale. In particolare, leggendo le motivazioni dell’ordinanza suddetta, si evince che la Suprema Corte ha ritenuto del tutto corretta la decisione del Tribunale: “in quanto la motivazione della sentenza impugnata non potrebbe essere più chiara: il ...

Read More

Fermo tecnico: il danno deve essere allegato e dimostrato

Fermo tecnico: il danno deve essere allegato e dimostrato

News

La Corte di Cassazione, sez. III Civile, sentenza 11 aprile – 31 maggio 2017, n. 13718, è intervenuta, ancora una volta, su una vexata quaestio in tema di RCA: ai fini del risarcimento, il danno da fermo tecnico deve formare oggetto di specifica dimostrazione oppure può automaticamente ricollegarsi alla mera indisponibilità del veicolo? Ebbene, con la sentenza in parola, la Suprema Corte riafferma il principio secondo cui: “il danno derivante dall’indisponibilità di un autoveicolo durante il tempo necessario per la riparazione, deve essere allegato e dimostrato da colui che ne invoca il risarcimento, il quale deve provare la perdita subita dal suo patrimonio in conseguenza della spesa sostenuta per procacciarsi un mezzo sostitutivo (danno emergente) oppure il mancato guadagno derivante...

Read More

Morte dell’alunno trascinato dallo scuolabus: responsabili l’istituto e gli insegnanti

Morte dell’alunno trascinato dallo scuolabus: responsabili l’istituto e gli insegnanti

News

La Corte di Cassazione - sezione III civile, sentenza n. 10516 del 28.04.2017 - ha confermato l’indirizzo giurisprudenziale per cui, in caso di danno subito dall’alunno in ambito scolastico, la responsabilità dell'istituto e dell'insegnante ha natura contrattuale. In particolare, il principio di diritto ricavabile dalla suddetta pronuncia prevede che: “In caso di danno cagionato dall’alunno a se stesso (ma anche in caso di danno cagionato all’alunno per responsabilità ascrivibili a difetto di vigilanza o di controllo degli organi scolastici), la responsabilità dell’istituto scolastico e dell’insegnante ha natura contrattuale, atteso che, quanto all’istituto, l’instaurazione del vincolo negoziale consegue all’accoglimento della domanda di iscrizione, e, quanto al precettore, il rapporto...

Read More

Responsabilità ex art. 2051 c.c.

Responsabilità ex art. 2051 c.c.

News

La Suprema Corte, con la sentenza n. 260 del 10.01.2017, ha statuito come in materia di responsabilità ex art. 2051 c.c., la custodia esercitata dal proprietario o dal gestore della strada non è limitata alla sola carreggiata, ma si estende anche agli elementi accessori o pertinenze. In particolare, la Corte di Cassazione ha specificato come spetta alla P.A., al fine di garantire la sicurezza degli utenti delle strade pubbliche, la manutenzione delle strade, nonché prevenire e, se del caso, segnalare qualsiasi situazione di pericolo o di insidia inerente non solo alla sede stradale ma anche alla zona non asfaltata sussistente ai limiti della medesima. La fattispecie riguardava un sinistro occorso ad un autocarro ribaltatosi a causa del notevole dislivello tra la parte asfaltata e la ...

Read More